Acqua aromatica di Fiori di Arancio – 100ml – vetro

11,00 iva inclusa

Acqua aromatica di Fiori di Arancio (Citrus aurantium)
Bottiglia in vetro – 100 ml
MADE IN ITALY
Acqua aromatica pura al 100%, ottenuta per distillazione dei fiori di arancio appena raccolti

Descrizione

Acqua aromatica di Fiori di Arancio, pura al 100%, ottenuta per distillazione dei fiori della pianta dell’arancio amaro appena raccolti, a cui niente è stato aggiunto.
MADE IN ITALY – Prodotto sulle colline liguri

Acqua aromatica di Fiori di Arancio (Citrus aurantium) – Presidio Slow Food
da l’Azienda Agricola La Vecchia Distilleria, Vallebona (Imperia)
Distillazione: estate 2017
100 ml in bottiglia in vetro

E’ disponibile anche in bottiglia spray

 

Utilizzi dell’Acqua aromatica di Fiori di Arancio:

  • Acqua aromatica rinfrescante e lenitiva, indicata per pelli normali e miste da applicare dopo la pulizia della pelle.
  • Eccellente per la pelle grassa.
  • Nella bella stagione si può usare come un fresco profumo.
  • Da provare: spruzzala nei momenti di ansia e paura, prima di un esame o di un incontro importante, aiuta ad alleviare la tensione, calmare i nervi e sollevare lo spirito.

 

In cucina

Questa acqua aromatica ai Fiori di Arancio è perfetta per aromatizzare dolci come le bugie e impasti per le torte e biscotti, per creme e per la pastiera napoletana.

 

Origine e conservazione:

I fiori di arancio che utilizziamo per produrre questo idrolato o acqua aromatica sono coltivati con amore e passione in Liguria, da un piccolo coltivatore nel pieno rispetto della terra!

Acque Aromatiche o Idrolati sono prodotti dalla distillazione a vapore senza nessuna aggiunte di alcool o conservanti, sono un prodotto molto delicato, indicato anche per pelli sensibili e per bambini.

Conservazione: 2 anni a una temperatura fresca e lontano da fonti di luce.
Nella stagione calda: da tenere in frigorifero

 

Viaggio alla raccolta dei Fiori d’Arancio

Il mio viaggio alla scoperta dei Fiori d’Arancio:per conoscere come vengono raccolti e distillatia vallebona (continua)